Souvenir tipici delle Maldive

Dove comprare

Se cercate dei souvenir tipici delle Maldive sappiate che nei negozi di Malè o nelle isole dei pescatori è possibile acquistare prodotti originali dell’artigianato locale.

Molti resort hanno al loro interno un negozio dove comprare alcuni di questi oggetti, in quantità più limitate, ma consigliamo di prenderli in un mercato tipico, per vivere meglio l’atmosfera locale. Bisogna stare ovviamente attenti alle cineserie.

I migliori souvenir

Consigliamo di comprare sempre prodotti naturali, garanzia di qualità e di originalità: oggetti in legno di cocco, in paglia e fibre di palma, come le stuoie intrecciate in fibra di palma lavorate a mano, scatole e vasi in legno laccato, tamburi tradizionali, pesci colorati in legno, simpatici “dhoni” in miniatura (le barche tipiche maldiviane), T-shirt, parei coloratissimi e costumi dipinti a mano, ceramiche laccate, monili in argento lavorati a mano, oggetti in legno e corallo nero, madreperla.

Fra i principali souvenir tipici delle Maldive troviamo i Liye-Laajehun, i manufatti più caratteristici delle Maldive, prodotti sull’isola di Thulhaadhoo nell’atollo di Baa.

Stiamo parlando di oggetti ricavati da un legno locale, finemente intarsiato, secondo intricati disegni che vengono incisi con torni sul legno sagomato, e poi laccati con resine colorate, dal rosso, al nero, al giallo. Di solito si tratta di scatole per gioielli, vasi, utensili da cucina.

Altri souvenir tipici delle Maldive sono le Thundu-kunaa, ovvero stuoie molto caratteristiche prodotte con delle canne vegetali essiccate al sole e colorate con tinture naturali di colori tra il fulvo e il nero. Sono di fatto dei tappeti tessuti su telai a mano: il tessitore può ottenere disegni più o meno intrecciati e colorati in base alla fantasia nella lavorazione.

Ci sono tappeti con disegni mozzafiato ideali per il soggiorno o la zona notte. Le stuoie più famose sono realizzate nell’atollo di Gaafu Dhaalu, sull’isola di Gadhdhoo.

Anche le miniature delle imbarcazioni tradizionali maldiviane, chiamate “dhoni”, di varie dimensioni, sono souvenir caratteristici, realizzate da abili mani che si tramandano l’arte dell’intarsiare, in genere da noci di cocco o legni locali.

L’intaglio del legno si è evoluto, alle Maldive, in una forma d’arte magnifica, in quanto alle Maldive non c’erano metalli o materiali plastici. Il tutto nasce dalle necessità quotidiane di ottenere oggetti per la casa, strumenti e utensili, e si trasforma oggi in artigianato caratteristico.