Le Maldive sono un Paese che si estende per quasi trecento chilometri quadrati nel nord dell’Oceano Indiano. Si tratta di un paradiso naturale composto da più di mille isole a pochi passi dall’equatore che incarnano l’ideale di vacanza, raggruppate in formazioni inconfondibili che tutti conosciamo col nome di Atolli.

 

Le Isole

 

L’arcipelago delle Maldive è composto da 1190 isole ubicate a circa 650km a sud ovest dello Sri Lanka.

Queste meravigliose isole si estendono per 820 km da nord a sud e per 130 km da est a ovest. Sono raggruppate in composizioni di corallo a forma di anello che prendono il nome di atolli.

Le isole delle Maldive sono abitate da circa 500.000 autoctoni ma ogni anno ospitano sulle loro spiagge quasi il doppio dei turisti. Mentre in passato solo esploratori e marinai avevano la fortuna di raggiungere queste bellissime destinazioni oggi fortunatamente le Maldive sono facilmente raggiungibili da qualsiasi parte del globo.

Palme, cieli blu che si perdono all’orizzonte tra le calde onde dell’Oceano, le spiagge bianche come in un sogno e tramonti dai colori mozzafiato: questo e molto altro sono le isole delle Maldive.

 

Gli Atolli

 

Gli atolli che compongono le Maldive sono 26. Alcuni di questi sono composti da una sola isola mentre altri ne comprendono fino a 200. L’atollo di Huvadhoo, ad esempio, è il secondo più grande al mondo.

Nel 1842 Charles Darwin elaborò una teoria sulla formazione degli atolli. Lo scienziato partì dall’idea che le isole fossero nate dall’eruzioni di vulcani sprofondati in mare: tali vulcani, sprofondando lentamente, avrebbero dato modo al corallo di formarsi sulla sommità dei loro crateri. Col tempo la sabbia e i coralli trasportati dalle correnti riempirono il cratere formando così le isole ricoperte di vegetazione.

Nel 1962 l’oceanografo Hansd Hass corresse le ipotesi di Darwin rilevando che la struttura interna di alcune barriere coralline non è compatta ma porosa ed instabile causando una curvatura al centro della barriera; pertanto, le formazioni coralline alle Maldive si costituirono sulla cima di catene montuose sommerse, estendendosi al centro dell’Oceano Indiano ed emergendo infine in superficie, dando vita a diverse piattaforme.

 

Quali sono gli atolli più belli delle Maldive? Nelle prossime settimane Maldive4you vi accompagnerà in questo incredibile viaggio alla scoperta dei paradisi corallini più belli del mondo!