I migliori spot per il diving alle Maldive

La Maldive sono un vero e proprio paradiso per gli amanti delle immersioni. Scoprite con noi come funziona e quali sono i migliori posti dove praticare il diving alle Maldive!

Una premessa è fondamentale: un po’ tutti gli atolli vanno bene per le immersioni, infatti quasi ogni resort possiede un centro subacqueo a disposizione dei propri ospiti.

Nel nostro articolo scopriremo quali sono le differenze fra i vari siti di diving alle Maldive, quali sono i siti più famosi e quali resort si trovano nei pressi di un sito di immersione, il periodo migliore per il diving ed infine alcuni consigli utili.

Cerchi delle vacanze diving alle Maldive? Scrivici o telefona allo 02 87234696, i nostri esperti sapranno consigliarti la soluzione migliore per le tue esigenze, abbinata ad un comodo volo e trasferimento.

Differenze fra i vari siti di diving alle Maldive

Per diving intendiamo letteralmente lo “scuba diving” ovvero l’immersione subacquea con dotazione di bombole di ossigeno.

Tipologie di pesci

La prima differenza fra i vari siti di diving riguarda le tipologie di pesci che si possono avvistare. Gli atolli posizionati all’estremo alto ed all’estremo basso delle Maldive sono più aperti verso le correnti oceaniche, con una barriera ridotta che permette l’accesso a pesci di maggiori dimensioni (attraverso le cosiddette “pass“).

Gli atolli centrali, come per esempio gli atolli di Ari Nord, Ari Sud, Male Nord e Male Sud, sono più chiusi e con una fauna marina composta da pesci piccoli, che trovano maggiore riparo dai predatori nella barriera corallina.

Per scoprire quali sono i principali pesci (e dove trovarli) vi rimandiamo a questo articolo del nostro blog sulla fauna marina maldiviana, dove troverete inoltre degli approfondimenti sui singoli animali.

Punti di immersione

Ci sono due tipi sostanziali di immersione alle Maldive, “da riva”, nel caso di resort con reef raggiungibile a nuoto, o dalla barca, trasportati dagli istruttori verso altre destinazioni.

Le immersioni possono essere fatte nei canali o nelle pass, collegamenti fra le isole dove si possono trovare i grandi pesci, nei reef esterni (aperti sull’oceano) o esterni (con maggiore quantità di piccoli pesci colorati).

I siti di immersione più famosi delle Maldive

  • Atollo di Vaavu: è il luogo migliore dove vedere le mante giganti, specialmente nel periodo che va da maggio a luglio. In particolare il sito di immersione di Fotteyo Kandu è un vero paradiso per questi animali, ma anche per squali (grigi e pinna bianca), barracuda, dentici e caragini.
  • Atollo di Lhaviyani: forse il migliore atollo maldiviano per le immersioni: mante giganti, squali, tonni, aquile di mare, pesci bandiera… La location per eccellenza si chiama “Karedu Express”.
  • Atollo di Male Nord: nel sito di Kuda Haa è possibile scovare delle specie strane e curiose, come i pesci pipistrello e pesci foglia.
    Nel sito di Lankanfinolhu Faru è possibile osservare un curioso caso di simbiosi fra animali: branchi di mante giganti si avvicinano alla barriera corallina allo scopo di farsi “pulire” dai vari pesciolini, che si nutrono dei parassiti e della pelle morta.
  • Atollo di Ari. Nei vari siti di immersione di questo atollo è possibile osservare vari esemplari come il pesce rana gigante, squali martello, mante, squali grigi, cernie, pesci Napoleone…
    Nell’Atollo di Ari Sud, a Maamigili, è possibile avvistare facilmente lo squalo balena.
  • Atollo di Baa. L’attrattiva principale di questo atollo è senza dubbio l’Hanifaru Bay, dove nella stagione dei monsoni si assiste alla fioritura del plancton, cibo di mante e squali balena che accorrono in massa.

I resort

Quasi tutti i resort Maldiviani hanno un centro diving di ottimo livello. I nostri esperti hanno selezionato 5 nomi (4 resort ed una guest house), per vicinanza ai punti di osservazione e livello del centro diving:

Periodo migliore per le immersioni alle Maldive

Non esiste un vero periodo migliore per il diving alle Maldive. I periodi migliori variano in base agli atolli ed in base agli animali che si desidera vedere.

Nel periodo estivo (maggio-novembre) le correnti fluiscono prevalentemente in direzione ovest-est, pulendo gli atolli occidentali e quindi comportando una maggiore visibilità. Le correnti attraversano le pass e portano sedimenti, plancton e nutrimenti nel lato orientale dell’arcipelago, favorendo l’arrivo dei grandi animali come mante e squali balena.

Al contrario, nella stagione invernale (dicembre-aprile), la corrente fluisce in direzione est-ovest, con maggiore visibilità negli atolli orientali. Questo è considerato il periodo migliore, anche per motivi climatici.

Riassumendo, in ogni stagione è possibile scegliere fra un versante con acque limpide, dove osservare la fauna della barriera corallina oppure un versante con acque torbide (perché ricche di nutrienti), dove ammirare i grandi pesci.

Informazioni utili

I resort che propongono il diving alle Maldive organizzano solitamente due uscite giornaliere, al mattino ed al pomeriggio. La sera prima vengono solitamente radunati i partecipanti e vengono organizzate le tappe (a seconda della flessibilità del Dive Center del resort).

I centri di diving si occuperanno di valutare il livello dei partecipanti con dei “check dive”. A seconda del resort gli spot di immersione possono essere distanti da 10 minuti a due ore.

Attenzione, non tutti gli hotel sono dotati di una camera di decompressione.

Le crociere subacquee sono un modo per poter fare più immersioni al giorno in diversi punti dell’arcipelago (sia est che ovest), anche non raggiungibili dai normali resort.

Il PADI è la didattica più diffusa fra i resort maldiviani (meno presenti SSI e CMAS) e prevede un brevetto base “Open Water” (fino a 18 metri di profondità). Per profondità maggiori ai 18 metri è necessario un brevetto “Advanced”.

Cerchi delle vacanze diving alle Maldive? Scrivici o telefona allo 02 87234696, i nostri esperti sapranno consigliarti la soluzione migliore per le tue esigenze, abbinata ad un comodo volo e trasferimento.