Ci sono topi alle Maldive?

All’improvviso Herman sentì uno squittio. Il topo era uscito furtivamente nell’oscurità e si guardava attorno con cautela, come per il timore di un gatto in agguato nelle vicinanze. Herman trattenne il respiro. “Non aver paura, creatura santa, nessuno ti farà del male.” La osservò avvicinarsi al piattino dell’acqua e berne un sorso, poi un secondo e un terzo e infine mettersi a rosicchiare pian piano il formaggio.

“Come potrebbe esistere una meraviglia più grande?” pensò Herman. “Ecco un topo, figlio di topi, nipote di topi, frutto di milioni, di miliardi di topi che sono vissuti, hanno sofferto, si sono riprodotti, e che adesso sono scomparsi per sempre, ma hanno lasciato un erede, l’ultimo, sembra, della sua stirpe. Eccolo lì che mangia. Che cosa penserà tutto il giorno nel suo buco? A qualcosa deve pur pensare. Ha una mente, un sistema nervoso; fa parte della creazione di Dio alla stessa stregua dei pianeti, delle stelle, delle lontane galassie.”

Il topo alzò improvvisamente la testa e lo fissò con uno sguardo umano, pieno d’amore e di gratitudine. Herman immaginò che lo stesse ringraziando.

(Isaac Bashevis Singer).

Isaac Bashevis Singer descrive i topi come animali meravigliosi, ma in realtà nell’immaginario comune il topo è l’animale più disgustoso per antonomasia. Sporco e portatore di malattie, questo piccolo mammifero può davvero rovinarti una vacanza, anche se ti trovi in un paradiso terrestre.

Molte sono le storie che narrano della presenza di grandissimi e mostruosi topi alle Maldive, soggiorni rovinati da questi roditori, che si intrufolano ovunque rosicchiando e distruggendo tutto. TOPI TOPI TOPI TOPI TOPI e ancora più topi ovunque nelle strade, nell’acqua, nel cielo, sulle palme, nelle spiagge…insomma sembra che la presenza dei ratti renda queste meravigliose isole un inferno…

Ma in realtà se si scava un po’ più a fondo si capisce che la presenza dei topi alle Maldive non è così infestante; non voglio dire che non ci siano, ma sono piccoli roditori tipici delle zone tropicali che si arrampicano sulle palme per ciucciare latte di cocco (golosoni), e non giganteschi ratti di fogna (anche perché non c’è un vero e proprio sistema di fognature), come vengono spesso descritti.

Se non temete i topi più di ogni altra cosa al mondo non fatevi fermare dall’idea e dai racconti della presenza di topi alle Maldive, descritte come l’acquario di Allah per la bellezza dei suoi fondali e del reef corallino, rimangono uno dei luoghi ideali per chi vuole trascorrere una vacanza davvero indimenticabile.