Atollo di Malè

Perché c’è chi dice di evitare l’Atollo di Malè?

Uno dei luoghi comuni più diffusi e difficilmente estirpabili sulle Maldive è relativo all’Atollo di Malè, sia Nord che Sud.

Viaggiatori e molto spesso agenti di viaggio sconsigliano questo atollo, su Tripadvisor si trovano recensioni negative, ma perché?

Aeroporto

Una delle principali motivazioni è relativa all’aeroporto. Il Male International Airport (Ibrahim Nasir) è l’aeroporto internazionale di riferimento per tutto l’arcipelago ed è situato nell’isola di Hulhule, nella zona nord dell’atollo, in prossimità della capitale.

In questo aeroporto vengono smistati tutti i turisti ed imbarcati nel trasferimento verso le altre isole, sia esso in idrovolante o barca veloce.

È quindi inevitabile che i cieli attorno all’aeroporto siano trafficati.

Bisogna però specificare che molti dei principali resort sono distanti più di dieci chilometri dall’aeroporto, abbastanza lontani da essere fuori dalla fascia di disturbo del rumore aereo (>60 decibel), anche se il rumore non è del nulla annullato.

La realtà è che nella maggior parte dei resort nei due aeroporti è difficile accorgersi dei voli, anche se nelle vicinanze. Ricordatevi che in generale, ed in qualsiasi zona delle Maldive voi vi troviate, il rumore delle barche veloci o degli idrovolanti che portano i clienti alla vostra isola è decisamente maggiore rispetto al rumore dei voli che partono in distanza.

Il mare ed il reef sono brutti

Non è vero. Assolutamente!

Gli atolli di Male Nord e Sud hanno alcuni dei punti di immersioni più belli dell’arcipelago, con un reef dalla bellezza impressionante e ricco di fauna marina accessibile anche agli amanti dello snorkeling. Le pass fra le isole sono molto ricercate dai sommozzatori.

Inoltre ci sono ottimi spot per gli amanti del surf. Famose sono i break nella zona, come Honky’s, Jailbreak e Sultan’s.

Caotici e sovraffollati

Parlare di caos e sovraffollamento nell’Atollo di Malè può aver senso solo se si fa riferimento alla capitale Malè, il cuore pulsante del paese. Malè è una vera e propria città ed è, come normale che sia, rumorosa. Ma non ha alcun senso paragonarla con le altre isole che accolgono i resort.

Sicuramente l’atollo di Malè Nord è uno di quelli più sfruttati turisticamente, grazie ai maggiori collegamenti, ma questo non si ripercuote assolutamente sulla qualità e la quiete delle sistemazioni, anzi, qui si possono trovare alcuni dei resort più lussuosi dell’arcipelago.

In questi atolli ci sono inoltre molti villaggi di pescatori, come Huraa (Malè Nord) e Maafushi (Malè Sud) dove è possibile trovare delle guest house che permettono di vivere le Maldive in modo differente.